Che cos’è la Readability

Readability. Cos’è e come rendere leggibile un testo

Readability significa appunto leggibilità, un concetto che suonerà familiare a chiunque si sia mai cimentato con la scrittura in ogni campo. Il requisito fondamentale per rendere leggibile un testo è la sua scorrevolezza, intesa come facilità di fruizione e comprensione. Sul web il concetto di readability si estende alle impostazioni SEO e ad altri fattori che per un testo cartaceo possono non avere la stessa rilevanza.

Uno dei primi elementi di cui tener conto è che la maggior parte delle persone non legge un testo per intero, ma si sofferma solo su alcuni punti. Uno studio dimostra che solo il 16% degli utenti al mondo legge tutto il testo, gli altri si concentrano su titoli, grassetti e immagini valutando in 5-9 secondi se si è realmente interessati a quella pagina.

Un testo bello da vedere e da leggere

  • La readability, per gli scopi del content mar­keting, si traduce in capacità di utilizzo delle parole. Se l’utente è solito soffermarsi sul testo in evidenza capisci bene che bi­sognerebbe riuscire a scrivere il messaggio più im­portante o rispondere alla domanda più interessan­te attraverso le frasi degli H1, H2 e dei grassetti. Il testo deve essere semplice e scorrevole, diviso in molti paragrafi che aiutino l’occhio ad organizzare il contenuto in periodi brevi e chiari. Trascorsi i 5-9 secondi di valutazione iniziale, infatti, l’organizzazione delle parole nel testo gioca il ruolo più importante allo scopo di catturare del tutto l’attenzione del lettore.
  • Usando i titoli, i grassetti e le sottolineature con astuzia, ti è possibile trasferi­re in pochi secondi qual è il grande vantaggio che si può acquisire seguendoti. Consecutivamente, tutti i testi continueranno a confermare la prima ottima impressione che sei riuscito a trasmettere all’inizio, quindi fai in modo che il valore della tua offerta sia evi­dente, ripetuto e confermato in tutto il testo.